mercoledì 3 dicembre 2014


NUOVO TRATTAMENTO VISO
 
"BE-FACE SYSTEM"
 
consolle multitrattamenti
 

 un sistema pensato per prendersi cura degli inestetismi di viso, collo e decolletè, un'apparecchiatura che racchiude le tecnologie più innovative per trattamenti di pulizia, ossigenazione, tonificazione e rigenerazione.
 
Il trattamento inizia con un CHECK-UP della pelle per verificare il grado di idratazione.
 
Si prosegue con una pulizia


ad ULTRASUONO che ossigena e deterge il viso senza bisogno di premere i punti neri e con uno splendido effetto schiarente sulle macchie.
 
Con l'ELETTROPORAZIONE si aprono i canali del derma per veicolare in profondità i principi utili per trattare in modo personalizzato zone specifiche del viso, ed inestetismi come:
- rughe
- rilassamento
- impurità
- macchie
 
Con la RADIOFREQUENZA, tramite onda diatermica, si riorganizza il sistema di

vascolarizzazione stimolando i naturali processi di produzione di collagene, elastina ed acido jaluronico con effetto liftante ed antiaging.


UNA TECNICA RIVOLUZIONARIA
PER UNA PULIZIA del VISO
PROFONDA e QUASI INDOLORE!

mercoledì 5 novembre 2014

OXIGENATI!

OXIGENA

il super trattamento delle VIP a base di OSSIGENO PURO!



PREPARIAMO la pelle al prossimo freddo e lungo INVERNO

L'ossigeno nutre e rinvigorisce le cellule mentre la propulsione favorisce l'assorbimento di specialissimi prodotti cosmetici micromolecolari scelti in base alle esigenze della Vostra pelle:

- acido jaluronico per riempire e liftare
- multivitaminico per rivitalizzare

PROVATE
questo fresco trattamento,

LA VOSTRA PELLE VI RINGRAZIERA'!

mercoledì 15 ottobre 2014




CHE COS'E' IL
 
"MASSAGGIO RIFLESSO del PIEDE"
O
"RIFLESSOLOGIA PLANTARE"?
 
 
Secondo l'antica arte medica cinese, giapponese, indiana ma anche egiziana il nostro corpo è attraversato da linee energetiche chiamate MERIDIANI che attraversano tutto il corpo collegando ogni dito del piede al corrispondente dito della mano.
 
In "questo viaggio" ogni linea attraversa il corpo in zone ben specifiche portando energia ai vari organi e favorendo azioni fisiologiche e/o emotive.
 
Sulla pianta del piede (così come su quella delle mani, sul viso, sulle orecchie o nell'iride degli occhi) possiamo ritrovare la mappa di tutto il nostro corpo.
 
Stimolando tramite una digitopressione o picchiettando e massaggiando certi punti (punti riflessi) inviamo direttamente una stimolazione anche alle aree corrispondenti nel corpo.
 
 
Come si può vedere dalla figura a destra la zona delle dita corrisponde alla parte alta del corpo (spalle, testa, collo, occhi, denti, apparato fonatorio e respiratorio), la parte del primo metatarso corrisponde ai polmoni, alle ghiandole mammarie, al surrene, al cuore, allo stomaco ecc.
 
Tutto è racchiuso nella pianta del piede ma non solo, anche sul dorso del piede troviamo delle zone riflesse molto importanti e delle funzioni fondamentali come l'apparato circolatorio, la regolazione del sonno, il sistema linfatico, ecc.
 
Come riporta il principio cosmico di "corrispondenza o dell'analogia" nel piccolo troviamo il grande, quel che è dentro è anche fuori, il microcosmo rispecchia il macrocosmo.
 
La riflessologia fu importata in Occidente all'inizio del 1900 dal medico otorinolaringoiatra statunitense Fitzgerald che ideò la terapia zonale una sorta di riflessologia che prendeva in considerazione non solo i piedi ma vari punti del corpo.
 
Fu poi il newyorkese Edwin F. Bowers che la diffuse nel resto degli Stati Uniti.
Successivamente, negli anni ’30, Eunice Ingham, terapeuta americana, proseguì le ricerche dei suoi predecessori, pubblicando alcuni libri sulla riflessologia plantare come “Le storie che i piedi potrebbero raccontare” e “Storie raccontate dai piedi“, concentrandosi esclusivamente sulla digitopressione legata ai piedi. 
 
  La riflessologia plantare venne infine introdotta in Europa a partire dagli anni ’50 e oggi viene praticata da numerosi operatori e fisioterapeuti, assieme ad altre tecniche manuali.
 
La seduta ha una durata di circa 40 minuti, è generalmente piacevole anche se è del tutto normale avvertire delle fitte dolenti o una sensazione pungente quando si andranno a premere alcuni punti specifici ma il risultato finale è solitamente di benessere e leggerezza.
 
UN MASSAGGIO SPECIALE per chi si AMA!!
A OTTOBRE IN OFFERTA!


venerdì 26 settembre 2014


 Che cosa ci ha raccontato il Dottor Mariani alla conferenza di martedì scorso a Bolzano?

Ha ribadito i concetti fondamentali per una vita sana così come nell'intervista del dicembre 2012 qui pubblicata. 
 

 
 
 
Ma chi è il prof.
Mario Mauro MARIANI?
 
il Dottor Mauro Mario MARIANI Medico Chirurgo, è nato il 13 Gennaio 1963 ad Ascoli Piceno, dove risiede. Coniugato dal 1996 con Roberta, ha due figli: Alice Sofia e Matteo Maria. Ha svolto nel 1991 il Servizio Militare in qualità di Aiutante di Sanità presso il 235° Btg di Fanteria Piceno. Dal 1992 è iscritto all'Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Ascoli Piceno alla posizione n° 2400. Svolge l'attività di Medico Chirurgo, Specialista in ANGIOLOGIA, in qualità di Libero Professionista con studi a Roma e  ad Ascoli P. E' Docente di Nutrizione Biologica in diverse Università e Associazioni. E' Nutrizionista Rai
 
LAUREA Anno Accademico 1990/91
 Si laurea in MEDICINA E CHIRURGIA
  presso  l'Università degli Studi "La Sapienza" di Roma
 
ABILITAZIONE Anno Accademico 19901/91:  
abilitato all'esercizio della professione
  nella prima sessione presso l'Università Studi "La Sapienza" di Roma
 
SPECIALIZZAZIONE Anno Accademico 1995/96
 si specializza con lode in ANGIOLOGIA MEDICA  
(Direttore Prof. F. Pitzus) presso l'Università degli Studi di Cagliari  
DIPLOMA Anno Accademico 2003/04
  si diploma al Corso Triennale in Omeopatia,Omotossicologia
e Discipline Integrate
 (Direttore Prof. I. Bianchi) Scuola di Roma dell'AIOT
  Associazione Medica Italiana di Omotossicologia
 
CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 1998/99
si perfeziona in CHIRURGIA CONSERVATIVA
 ED EMODINAMICA IN FLEBOLOGIA
 (Direttore Prof. R. Bisacci), Università degli Studi di Perugia
CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 1993/94
si perfeziona in ULTRASONOLOGIA VASCOLARE
(Direttore Prof. P. Fiorani), Università degli Studi "La Sapienza" di Roma
CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 1992/93
si perfeziona in FLEBOLOGIA:  DIAGNOSI  CLINICA  
E TERAPIA DELLE MALATTIE DELLE VENE
(Direttore Prof. L.Gioffré), Università degli Studi "La Sapienza" di Roma
Televisione: Nutrizionista in Rai
Dal 2008 è uno dei Nutrizionisti della trasmissione televisiva LINEA VERDE in onda su Rai1
Nella Stagione Televisiva Rai 2010/2011  ha una suo spazio settimanale su Rai3 come Nutrizionista all’interno della Trasmissione Cose dell’altro Geo
SEMINARI LEZIONI CONVEGNI LAVORI PUBBLICAZIONI
 Per sei anni, dal 1991 al 1996 a Roma ha svolto attività di ricerca facendo Tirocinio presso l'I.F.A. ONLUS  Fondazione Internazionale di Angiologia. La ricerca scientifica svolta in questi anni  ha  prodotto pubblicazioni scientifiche con partecipazioni a Congressi italiani ed internazionali di Patologia Vascolare.
Da subito, presso la Scuola di Specializzazione in Angiologia a Cagliari, si é interessato di OSSIDOLOGIA, nuova disciplina medica che studia l'azione dei danni provocati dai radicali liberi. Tale interesse ha prodotto una fervente attività scientifica.
Dal 1995 lo studio dell'azione dei radicali liberi é stato portato avanti soprattutto grazie agli insegnamenti della Dr.ssa Serafina CORSELLO, FACAM, executive medical director dei CORSELLO CENTERS di NewYork.
Nel 1999 importante é stato l'incontro con Mauro CARRATELLI, illustre ricercatore italiano, il quale ha messo a punto una metodica per la valutazione quantitativa dello stress ossidativo nel sangue, il D-ROMS TEST.
Dal 1992 si occupa dello studio del metabolismo e delle sostanze tossiche, tramite il MINERALOGRAMMA
Dal 1992 si occupa del ruolo del cibo nella nostra salute interessandosi dei Fattori Alimentari Scatenanti
Dal 1992 per la cura e prevenzione delle malattie degenerative ha iniziato ad occuparsi di Terapia Chelante
Nel 1995 ha partecipato al 1° corso di Terapia Chelante con EDTA tenuto a Roma da Serafina Corsello, divenendo Membro della S.I.Te.C. Società Italiana Terapia Chelante - 
 Proprio da Serafina CORSELLO a NEW YORK presso i CORSELLO CENTERS , Centri di Medicina Nutrizionale e Complementare, ha effettuato uno STAGE  nel corso del quale si è dedicato soprattutto al perfezionamento della  TERAPIA CHELANTE
  Nel 1997 è diventato Socio della S.I.Te.C.
Nel 1998 è diventato Socio Diplomato della S.I.Te.C.
Dal Gennaio 1999 è entrato nel direttivo della S.I.Te.C.  divenendone il Segretario Nazionale
 Nel 1999 ha realizzato il libro: Note informative sulla terapia chelante  
Dal 1999 partecipa in qualità di organizzatore scientifico e docente ai Corsi di Terapia Chelante della S.I.Te.C.  
 
Nel 1995 conosce e frequenta il Prof. Maurizio Luca’ Moretti - Direttore dell’International Nutritional Research Center (U.S.A.) inventore del MAP Master Aminoacid Pattern. Il MAP é il primo ed unico integratore a base di aminoacidi essenziali che non produce scorie azotate e garantisce una sintesi proteica corporea pari al 99,2%.  
 
è l'ideatore del
METODO 3 EMME
 
 
 
che NON è UNA DIETA!
ma è la risposta al "BODY BURDEN" (carico corporeo), ossia la zavorra corporea che ogni giorno carichiamo sempre più attraverso sostanze inquinanti che penetrano in maniera insidiosa nella nostra vita con cibi, bevande, aria, abiti e trasporti.
 
Viviamo in continua emergenza: i nostri cibi non sono più quelli "della terra"… ma quelli "dellindustria"!
Allora ecco una proposta, un Metodo, per riappropriarci delle nostre scelte e del nostro stato di salute, che passi da un RESET, e poi da un razionale RESTART, uno Svezzamento, per poter comprendere come combinare i cibi con un REMIX.
Sono sufficienti solo sei settimane per recuperare una condizione di BENESSERE "REGULAR",
ovvero secondo uno Stile di vita Ideale. 
 
Il Metodo 3EMME, Mangia Meglio Mediterraneo ideato dal Dott. Mariani mira a
 
DISINTOSSICARE l'organismo
 
STIMOLANDO le funzioni metaboliche e
 
RICREANDO  una giusta funzionalità gastro-intestinale.
 
Inoltre determina un'ottimale DEPURAZIONE e DRENAGGIO di tutti i tessuti e degli organi ad attività emuntoriale con escrezione aspecifica delle tossine. Lobiettivo primario del Metodo è proprio quello di ripristinare, regolarizzare e stimolare lattività escretoria degli organi emuntori (che sono: polmoni, fegato, reni, pelle e intestino). 

La perdita di peso non è altro che la conseguenza di un
Benessere Ritrovato!
 


giovedì 3 aprile 2014

Cos’è il metodo 3EMME?

È un percorso per migliorare il nostro stile di vita.

Con l’aiuto del Metodo 3EMME riusciremo a realizzare una vera prevenzione della “sindrome metabolica” e dei danni da sovrappeso.

Con il Metodo 3EMME ci proponiamo di ottenere un’a­zione di profonda disintossicazione, in modo da per­mettere all’intero organismo di riordinare e ripristinare tutti i suoi meccanismi energetici sottoposti ai vari stress della vita quotidiana.

Con le prime 3 fasi (RESET-RESTART-REMIX) del per­corso, della durata di 6 settimane si creano le basi per raggiungere uno stile di vita “ideale”(REGULAR),

basato sul ritorno alla Dieta Mediterranea che porterà ad una diminuzione del peso corporeo nelle persone in so­vrappeso, e il raggiungimento di un equilibrio psico-fisico anche nelle persone normopeso.
Dove necessario, verrà indicato l’uso di integratori ali­mentari mirati e formulati in maniera ottimale, nonché alimenti nutraceutici (*) fortemente bilanciati e di grande qualità.
Il metodo è la naturale evoluzione di un percorso con molti anni di applicazione medica, opportunamente “semplificato”, ma non per questo meno efficace.
Il Metodo 3EMME è proposto con la massima tranquillità e sicurezza.

Il risultato sarà: benessere, tono psico-fisico e peso ideale.
(*)“Nutraceutico” è il termine con cui si indica una sostanza alimentare per le sue proprietà funzionali, si colloca al confine tra alimento e farmaco. Le proprietà funzionali di un alimento risultano benefiche sulla salute indipendentemente dal valore nutrizionale della sostanza migliorando una specifica funzione fisio­logica o riducendo il rischio di una malattia.

Il metodo 3EMME nasce dall’idea del Dott.Mauro Mario Mariani di sbloccare a livello metabolico l’organismo, riproponendo nuove abitudini salutari con la premessa–promes­sa di Mantenere la Massa Magra. Grazie alla consulenza di esperti nutrizionisti e a strumenti guida studiati per accompagnare le persone verso il raggiungimento di un nuovo stile di vita, si sviluppa attraverso l’applicazione di un piano alimentare associato all’utilizzo quotidiano di integratori nutrizionali specificatamente formulati per garantire una reale diminuzione dei chili in eccesso e un perfetto stato di salute, lontano dai rischi che le varie diete “fai da te” possono causare.




RICHIEDI il tuo CONSULTO!
Tel. 0462 503137

giovedì 6 febbraio 2014

CIBO e PSICHE

 
Quanto è importante la mente?
 
 
Alimentarsi, al di là delle sue manifestazioni "esteriori" è sempre un fatto privato, si potrebbe dire, senza timore di sbagliare, un "atto intimo".
E' intuitivo perciò che la relazione tra cibo e mente è molto stretta.
Quello che decidiamo di mangiare è il frutto non solo di scelte che a volte ci vengono imposte dalla società, ma una conseguenza dei nostri schemi mentali, dei valori che diamo al cibo stesso in termini strettamente emotivi.
Una sorta di "altalena" tra quelli
che sono i nostri bisogni e quelli
che sono i nostri desideri.
 
Proprio questa è la ragione per cui diamo al cibo un ruolo quasi primario nel cercare di tamponare gli effetti dei disagi dovuti alla nostra esistenza.
 
Sul cibo riversiamo i nostri conflitti interiori, le nostre ansie e le nostre paure, le nostre insicurezze, le difficoltà relazionali e sociali e spesso la nostra solitudine interiore.
Tutto questo per quel "bisogno" che ci caratterizza fin dalla nascita e cioè donare e ricevere AMORE.
 
Al cibo diamo il "compito" di "riempire" i nostri vuoti, scegliendolo a volte simbolicamente e dando valenze persino ai sapori;
 
a quelli salati e piccanti il compito di "stuzzicare" le nostre giornate
 
a quelli dolci di "addolcire" le amarezze quotidiane.

E' proprio questo che rende difficile rinunciare a quei cibi che possono risultare anche dannosi per la nostra salute, ma che si presentano in modo così invitante e stuzzicante...

Il simbolismo ancestrale è anche nel gesto del mangiare: con il cibo ci "riempiamo la bocca" e così ci impediamo di pronunciare parole che potrebbero causarci disturbi o disagi relazionali, ma riempiamo anche un "vuoto interiore" che non è solo di tipo fisico.
Il meccanismo per cui "ingurgitiamo" quel tipo di alimento o quell'altro non è solo di tipo energetico-fisiologico, ma anche emotivo.

Per questi motivi, seguire un modello alimentare che miri anche a farci perdere peso non deve essere visto come un fatto "punitivo": attraverso il piacere, che si riversa sul mangiare, troveremo una precisa soddisfazione compensativa delle nostre frustrazioni. Questo passa attraverso il concetto di quantità e qualità, che è il valore aggiunto da dare al nostro "mangiare".

Bisogna mettersi a tavola con il piacere di farlo perché questo è l'atto più potente per perseveranza e coerenza verso l'obiettivo da raggiungere.
 
 
"RIORDINA il tuo disordine...mentale!"
Con il metodo 3EMME è semplice raggiungere un corretto stile di vita e in più saprai sempre cosa e come mangiare"